Spartiti

Nero su bianco tutta la musica di Claudio Chieffo Saranno 5 i volumi di spartiti che raccoglieranno tutte le 114 canzoni di Claudio, una collana progettata per rendere disponibile a tutti i “segni” della sua opera.
Essa vuole essere lo strumento orientato alla ricerca di una codificazione di base, utile per tutti coloro che intendono approfondire i canti di Chieffo, segnati da un profondo senso religioso, e probabilmente tra i più cantati nel mondo, per impararli più facilmente, ma anche utile ha chi ha il compito di comunicarli e insegnarli così da rispettarne una forma comune e condivisa. Il criterio attraverso cui affrontare il riordino e la stesura degli spartiti è stato indicato dallo stesso Claudio, quando, nella introduzione alla sezione che riguardava gli spartiti del volume del 1979 a lui dedicato (edito a quel tempo da Città Armoniosa), scriveva: “Poiché molte di queste canzoni sono già diventate, in questi anni, di uso comune (anche se non sempre il testo e la musica sono stati rispettati!), ho deciso di riportarne l’esatta trascrizione musicale, affinché sia il canto comune che quello di un solista siano fedeli all’intuizione originale”.
Questo punto di vista “di partenza” è stato raccolto e confrontato tra i diversi grandi musicisti “toccati” dall’incontro e dall’amicizia con Chieffo: Mark Baldwin Harris, David Horowitz e Filippo Maria Caramazza, che ne hanno confermato l’originale metodologia. Facile quindi agire di conseguenza.
Perciò il lavoro di riordino di tutti gli spartiti delle canzoni di Claudio Chieffo, non è l’esatta trascrizione delle diverse versioni incise, ma si riferisce a versioni cantate da Claudio stesso con voce e chitarra (ne sono state vagliate diverse centinaia!), o ad altre il più possibile simili a come lui le ha concepite, e comunque suonate nel modo più semplice e puntuale (proprio come desiderava) a sostegno sia del canto solista che di quello del popolo. Proprio come quando lui andava in giro a cantarle e ad insegnarle.
Pertanto si è ritenuto necessario seguire, come per le edizioni filologiche, il seguente criterio:

  • Nella stampa il canto riporta la melodia e gli accordi della prima ora.
  • Accordi diversi, divenuti nel tempo prassi esecutiva, sono stati attentamente vagliati, ma verranno eventualmente indicati come seconda / terza ipotesi.
  • Lo stesso dicasi per i ritmi sempre sottoposti a continua variazione interpretativa. Claudio, come possiamo ben immaginare, non ha mai cantato allo stesso modo, in concerto o su disco, una sua canzone, sia per la propria sensibilità sia per la valorizzazione della creatività dei musicisti che lo accompagnavano e a cui si “affidava”. Queste trascrizioni si riferiscono perciò a versioni in cui Claudio interpreta da solo con la sua chitarra le sue composizioni e che mantiene più frequentemente la prima versione ritmica semplice, indicativa per tutti, capace di contenere in un segno unico quel minimo di variazione interpretativa costante in ogni artista. Quella versione che più facilmente nel tempo è divenuta canto comune del suo popolo.
  • Claudio canta anche attraverso anticipazioni, brevi ritardi, forme sincopate ed apparenti controtempi della metrica. Ciò sottolinea la sua modalità interpretativa e rafforza il significato di ciò che esprime, ed è possibile riviverlo anche in un canto di popolo.
  • La testimonianza più grande dell’opera di Claudio sono le sue stesse incisioni audio e video, prodotte in questi anni, ma anche quelle che, attraverso il lavoro di ricerca, stanno continuamente venendo alla luce.  

Le diverse trascrizioni o registrazioni sonore che appaiono su vari volumi musicali, su supporti audio e su internet mostrano come le canzoni di Claudio siano per tanti un’occasione di canto e testimonianza, ma non hanno nessun valore dal punto di vista di come possono e devono essere insegnate.  

Curatore della collana edita dalle Edizioni Musicali Galletti Boston è Fabrizio Scheda che si avvale della preziosa collaborazione del M° Filippo Maria Caramazza.

Spartiti - Volume 2

Edizione Galletti-Boston Ed. Musicali.
Libro 72 pagine + CD.
Formato  21x30 cm.
Contiene 20 partiture originali a cura di Filippo Maria Caramazza e Fabrizio Scheda + CD con demo originali cantati da Claudio Chieddo e 20 midifiles con testi memorizzati.
La tecnica, gli accordi, i ritmi e gli arpeggi per suonare le canzoni di Claudio Chieffo.
Curatore della collana Fabrizio Scheda. Interventi di Claudio Chieffo (g.c. Il Timone), Walter Gatti. ISBN   8031635260622

Partiture: Il viaggio; Errore di prospettiva; Canzone di maggio; anzone degli occhi e del cuore; Canzone dell'Ideale; Avrei voluto essere una banda; Favola; Il fiume e il cavaliere; Perdonami mio Signore; Liberazione n. 2; Amare ancora; Ma perchè; Di più; Canzone della tenerezza; Alleluja della forza; Desire; E verrà; L'uomo cattivo; Faccia a faccia; Sulla collina.

Spartiti - Volume 1

2008 Claudio Chieffo - Vol. 1
Edizione Galletti-Boston Ed. Musicali.
Libro 72 pagine + DVD.
Formato  21x30 cm. Contiene 24 partiture originali + DVD con posizioni per chitarra e 24 midifiles con testi memorizzati.
La tecnica, gli accordi, i ritmi e gli arpeggi per suonare le canzoni di Claudio Chieffo.
Partiture originali a cura di Filippo Maria Caramazza e Antonella Cornacchia. Curatore della collana Fabrizio Scheda. Interventi di Julián Carrón, Claudio Chieffo, Paolo Vites.
ISBN  8031635260479

Partiture: I cieli; Il seme; Ballata dell'uomo vecchio; Marta, Marta; La ballata del tempo perduto; La guerra; La nuova Auschwitz; La ballata del potere; Canzone di Maria Chiara; Ma non avere paura; Quando uno ha il cuore buono; Io non sono degno; Il giovane ricco; Monologo di Giuda; Lasciati fare; Stella del mattino; L'Amico; La strada; Martino e l'imperatore; La ballata della società; Ballata dell'amore vero; Il popolo canta la sua liberazione; Reina de la Paz; In questa notte splendida.